#tgcomsciacallo, se Brindisi rischia di diventare Avetrana


Le parole chiave (purtroppo) sono sempre le stesse. Morte, minorenne, spettacolarizzazione. Aggiungiamone un’altra, Carta di Treviso. Per capire (se) e cosa c’entra con #tgcomsciacallo, un video.

A Brindisi è morta una giovane, giovanissima ragazza. Un attentato mafioso, il gesto di un pazzo, sono ipotesi, quel che è certo è che la vittima è una minorenne, e tutelata dalla Carta di Treviso. Tgcom24 non perde tempo (arrivare primi, nel giornalismo, si sa, è importante) e pubblica i filmati della ragazza alla prima comunione, in una recita scolastica. Su Twitter l’hashtag #tgcomsciacallo diventa in poche ore un trend topic. Il presidente dell’Ordine dei giornalisti interviene con un appello alle testate.

Invito caldamente, da uomo prima che da presidente dell’Ordine, a vigilare affinché la vicenda non venga trasformata, come purtroppo in qualche caso è già accaduto, in spettacolo, replicando episodi vergognosi come ad esempio, per restare in Puglia, quello che ha riguardato Sarah Scazzi.

Noi di Carta di Treviso e Sarah Scazzi ce ne siamo occupati, e non poco. Se volete saperne qualche cosa di più, guardate questo. (E non vi preoccuapate, che dura solo sette minuti).

Eccesso di cronaca, Il Ducato

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in VACCHE GRASSE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...