Monti in pillole, da gustare prima di cena. E prima di leggersi un paio di giornali domattina.


Il presidente del consiglio presenta il tanto atteso decreto da M&M ribattezzato “salvaitalia”. Domenica sera, palazzo Chigi. Elsa si commuove, Piero corregge Corrado e Mario risponde alle domande dei giornalisti. La Rai non trasmette la diretta, La7 invece sì. E su Twitter impazza #monti.

Prima di ogni altra considerazione, un consiglio. Se domani non comperate il giornale (uno qualsiasi) e non vi leggete per bene quel che è successo oggi, perdete il diritto di lamentarvi per i prossimi dieci anni. Perchè questa sera qualcosina è successo per davvero. Ma dopotutto è domenica sera, e voglio essere comprensiva. Punto per punto, ma non per imortanza, i trend topic. Senza sapere almeno un paio di queste cose, domattina non presentatevi nemmeno a prendere il caffè al bar sotto casa.

  • M&M ha rinunciato al suo stipendio da presidente del consiglio e anche a quello da ministro del tesoro. Reazioni immediate su Twitter: bravissimo per qualcuno, demagogo per qualcun altro.
  • Già, i giornalisti. Proprio ora super Mario risponde alla domanda di una giornalista di Le Monde. Rigurgito di orgoglio nazionale, sembriamo davvero un paese serio. Con una conferenza stampa seria.
  • Altro trend topic: La7 trasmette la diretta, la Rai no e Bersano resta solo soletto da Fazio. E’ questo un servizio pubblico?
  • Per andare in pensione dal 2012 le donne dovranno aspettare i 62 anni, gli uomini i 66. Indipendentemente dall’età, per le donne saranno necessari 41 anni di contributi, per gli uomini 42. Mentre parladella riforma, Elsa Fornero si commuove. M&M non si scompone riprendela parola al suo posto e commenta: “Commuoviti pure, ma correggimi”. La Fornero chiede scusa. E sembra molto sincera.
  • Ecco i sacrifici: aumenta l’Iva di due punti percentuali dal secondo semestre 2012. Corrado Passera si era sbagliato, parlando di 2013. E Piero Giarda, carte alla mano, lo corregge. Applausi.
  • Tassata la prima casa, la seconda e tutte le altre ancor di più. Il valore catastale verrà rivalutato del 60%, con una detrazione di 200 euro.
  • Tagli ai consigli provinciali: non saranno ammessi più di dieci consiglieri e M&M fa capire che non gli dispiacerebbe nemmen tagliare le province.
  • L’Irpef resta invariata, nonostante i gran titoloni dei giorni scorsi.
  • Trasparenza non solo sugli stipendi dei ministri, ma sul loro patrimonio.
  • Rintracciabilità delle transazioni sopra i 1000 euro.
  • Tassa dell’1,5 per cento sui capitali “scudati” (=rientrati in Italia grazie al condono fiscale).
  • A un giornalista che gli chiede se ha intenzione di entrare in politica M&M risponde “Se farò bene il compito che il presidente della Repubblica mi ha assegnato, penso che ne avrà abbastanza”.
  • Tassa sul lusso: tassate auto di grossa cilindrata, barche e elicotteri (cavolo l’avevo detto al papi di non regalarmelo per Natale..)
  • ecc ecc

Quasi mi dimenticavo…La prossima settimana, in Parlamento, si vota. Si vota?

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in VACCHE GRASSE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...