“Mare e Monti”, la ricetta in 18 tecnici


Novembre, mese di castagne, vino novello e fumo dai comignoli. Nell’Italia di fine 2011 si diffonde il sapore del nuovo che avanza. Se non state dalla parte dei cotti e mangiati, provate un bel piatto di “Mare e Monti“.

PREPARAZIONE: entro fine legislatura (2013) – se non si scuoce prima

INGREDIENTI per 60,7 milioni di abitanti

DIFFICOLTA’: massima

Lavate i responsabili raschiandone bene la superficie per eliminare eventuali incrostazioni. Da nord a sud scaldate olio in abbondanza per i malpancisti (si consiglia anche un po’ di bicarbonato). Fate rosolare gli ex ministri, meglio se li sbucciate prima con cura. Togliete dalla Penisola tutti gli inquisiti, scartando quelli che potrebbero collaborare con la giustizia.

Sciacquate i parassiti eliminando i loro privilegi e strofinateli delicatamente con un panno unto di peperoncino calabrese. Quindi tagliateli a pezzetti molto piccoli. Mondate i partiti privandoli delle loro strategie. Tagliate le pensioni dei parlamentari, gli stipendi, le auto blu e lasciate seccare il tutto. Riscaldate in un tegame economico piuttosto grande la riforma elettorale, lo sviluppo, la previdenza sociale e il lavoro. Sbucciate le cipolle e tagliatevi: è il segreto per un buon pasto lacrime e sangue.

Quanto ai politici di professione, evitate quelli surgelati (non muoiono mai!). A questo punto, buttate in mare il vecchio governo e servite sulla tavola italiana il piatto Monti. Accompagnate la sua autorevolezza con un pizzico di ottimismo e soprattuto con un bel bicchiere di spread in ghiaccio.

Buon appetito a tutti!

SULLO STESSO ARGOMENTO:
“Le prime nuvole sul governo Monti” (G. Miceli)
“Monti in pillole, da gustare prima di cena. E prima di leggersi un paio di giornali domattina” (N. Ferrigo)
“Monti in pillole, parte seconda. Gli altri provvedimenti e le prime opinioni” (S. Baldini)
“Ma Monti ci piace o non ci piace?” (N. Ferrigo)
“Un governo che ama le donne?” (N. Ferrigo)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in VACCHE GRASSE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...